Code | Gestione di un Database | Basi di SQL

Buongiorno a tutti, quale miglior metodo per insegnare a padroneggiare la gestione di un database se non quello di condividere con voi la mia esperienza attraverso un articolo? Bene, attraverso questo articolo vi descriverò le basi necessarie per iniziare a programmare in SQL. (Download Esercizio Riassuntivo in fondo)

Premessa:

Cosa vedremo? Innanzitutto vi indicherò i software consigliati per iniziare a sviluppare un database con linguaggio SQL. Vi indicherò dettagliatamente i comandi da utilizzare all’interno del software per gestire un Database ed utilizzare il linguaggio SQL.

// Questo articolo non destinato ad un utilizzo teorico (quindi non darò definizioni) ma solo per un utilizzo pratico sul campo //


Software:

Avviato il vostro bel computer (qualunque OS degnamente conosciuto va bene :P) avrete la facoltà di scegliere il software che vi accompagnerà nello sviluppo di un database [Ogni programma ha la propria estensione di file durante la creazione di un database quindi attenti], a scuola generalmente fanno usare Base, contenuto nel pacchetto di LibreOffice, quindi un software GRATIS, personalmente però vi consiglio di procurarvi Access, contenuto nel pacchetto base a pagamento di Microsoft Office, che è il software più completo e utilizzato.


Database | SQL

Programmazione:

Bene! Siamo arrivati al punto interessante di questo articolo, avviato il nostro software dovrete iniziare a creare delle tabelle, ognuna di queste deve avere una chiave primaria (Primary Key) e nel caso sia necessario collegarle con altre tabelle da voi create saranno necessarie delle chiavi esterne (Foreign Key).

Al completamento di questa operazione basica, avrete a tutti gli effetti delle tabelle Excel-style, potrete iniziare ad utilizzare i comandi in SQL che gestiranno il vostro database effettuando operazioni complesse in breve tempo!

Ecco i Comandi fondamentali:

  1. SELECT {Necessario}
  2. FROM {Necessario}
  3. WHERE
  4. ORDER BY
  5. GROUP BY

Questi comandi utilizzati alternativamente e complementarmente vi permetteranno di effettuare ricerche nel database, visualizzare tutti i vostri dati nel miglior modo possibile nell’intento di adempiere a vostri scopi.
Ma questo non è sufficiente per effettuare tutte le vostre ricerche, vengono adottati altri comandi che utilizzati insieme a questi producono migliori risultati.

Dettaglio sui comandi complementari:

  • SELECT {

    DISTINCT -> Consente di bloccare la visualizzazione di un dato sulla riga ad un singolo risultato
    AS -> Rinomina la voce selezionata in quella scritta successivamente
    COUNT(‘lista selezionata’) -> Conta il numero di occorrenze della lista selezionata
    SUM(‘lista selezionata’) -> Somma tutti i valori che fanno parte della lista per visualizzarne il risultato
    AVG(‘lista selezionata’) -> Effettua la media di tutti i valori della lista selezionata
    MIN(‘lista selezionata’) -> Visualizza il valore minore della lista
    MAX(‘lista selezionata’) -> Visualizza il valore maggiore della lista

    }
  • WHERE {

    AND -> Aggiunta di una restrizione alla tabella
    OR -> Restrizione opzionale
    BETWEEN ‘valore partenza’ AND ‘valore arrivo’ -> Restrizione della tabella a valori che rientrano fra i selezionati
    LIKE -> Visualizzare solo i campi che partono con la lettera selezionata
    ‘lista selezionata’ = [testo] -> Permettere all’utente di scegliere valori o testo con cui restringere la ricerca

    }
  • ORDER BY {

    ORDER BY ‘lista selezionata’ ASC -> Visualizzazione in ordine crescente (è già così di default)
    ORDER BY ‘lista selezionata’ DESC -> Visualizzazione in ordine decrescente

    }

Vi lascio con il download del database svolto da me tramite il software ACCESS (Edizione 2016) in formato .accdb, sono presenti diversi tipi di ricerca.

DOWNLOAD: MEGA

Scritto da: Lorenzo Cavicchioli [B3K]
Precedente Learn | Studio di funzione completo in 10 passaggi Successivo Luigi Pirandello | Il fu Mattia Pascal | Xmind